SpiaBanche funziona? Tutta la verità su Daniele Repossi

Se sei arrivato su questa pagina significa che qualcuno (o qualche sito) ti ha parlato di Daniele Repossi e del suo sistema di mirror trading, nello specifico bank mirroring, chiamato “Spia Banche” o precedentemente detto anche Insighter Trader. Io, a differenza di tutti gli altri cialtroni del web, non sparerò opinioni e recensioni su SpiaBanche a caso ma, per dare un buon servizio a tutti voi, mi sono iscritto e lo sto provando in prima persona. Man mano che la mia esperienza in Spia Banche proseguirà, terrò aggiornato questo post raccontando per filo e per segno come funziona il sistema SpiaBanche, la piattaforma, e come vanno gli investimenti.

Ciò che leggi in questa pagina quindi, pur contenendo link affiliazione, è assolutamente oggettivo e onesto. Per scrivere la mia recensione di SpiaBanche ho pensato di mettermi nei panni dell’utente “medio”, ovvero una persona che:

  1. di trading non ne sa praticamente nulla: è la realtà, per me è un mondo del tutto nuovo
  2. ha poco tempo da dedicare a questa attività: ipotizziamo 1 ora e mezza circa a settimana
  3. che non ha soldi da investire: quindi non spenderemo più di 1000€ complessivamente tra costi di iscrizione al corso e investimento

Come funziona SpiaBanche di Daniele Repossi

Innanzitutto, SpiaBanche viene promosso tramite una landing page come questa in cui c’è ben in evidenza un conto alla rovescia (che non ho ben capito che cosa conteggia) ed il video di Daniele Repossi alle Iene su Italia 1 in cui svela come il mondo del trading online sia pieno zeppo di truffe.

Ciò che viene venduto è un “accesso esclusivo” a 12 lezioni di trading ed un gruppo Facebook di cui fanno parte anche tutti gli altri acquirenti del corso per confrontarsi e tenersi aggiornati a vicenda.

Il costo sarebbe di 387€ al mese (non si capisce bene se inclusivi di IVA o senza IVA) però viene offerto il primo mese in promozione speciale a 99€ per poter valutare la qualità del corso e decidere se rinnovare o meno nei mesi successivi.

In realtà, ad alcuni utenti invece viene proposto un mese di prova a prezzo praticamente dimezzato ed il rinnovo dei mesi successivi viene proposto a 197€ al mese.

Ad altri utenti, invece, viene mostrata una landing in cui si parla di “accesso gratuito”.

Si tratta di offerte diverse applicate in “split test” per verificare quale riesca a portare più iscritti paganti ma, indipendentemente da quale vi capita, il prodotto è il medesimo.

Comunque, una volta pagata l’iscrizione al programma di formazione mirror trading SpiaBanche, ciò che si riceve è: l’accesso all’area riservata (che viene inviato via mail immediatamente) e l’accesso al gruppo Facebook. Per questo bisogna compilare un form con i propri dati (nome, cognome e link al profilo Facebook) ed inviare la richiesta d’ingresso al gruppo che, nel mio caso, è stata accettata dopo pochi minuti.

Cos’è esattamente e perchè SpiaBanche funziona

Il sistema di bank mirroring SpiaBanche fa del suo punto di forza il fatto che, a detta del fondatore, attraverso le tecniche che insegna e gli strumenti che mette a disposizione si può imparare ad “anticipare” le mosse degli operatori più grandi dei mercati mondiali di valute: le banche.

Siccome le banche (e pochi fondi d’investimento) sono gli unici in grado di muovere quantità di soldi sufficienti ad influenzare i mercati della finanza, riuscendo a fare le loro stesse mosse si può guadagnare con probabilità molto elevate.

Recensione di SpiaBanche

Ora vi racconterò per filo e per segno com’è andata la mia esperienza con il sistema di mirror trading (o bank mirroring) SpiaBanche di Daniele Repossi.

SpiaBanche, praticamente, è un corso online che si segue in streaming. Quindi non esiste nessun corso in PDF e tantomeno in rete non credo che troverai nessun download di SpiaBanche disponibile da scaricare a scrocco.

Giorno 1

  • Spesa: 118€ (99 + iva)
  • Tempo dedicato: 3 ore

Appena iscritto ho ricevuto l’accesso alle prime due lezioni di bank mirroring e a tutti gli strumenti di trading “inventati” da Daniele Repossi. Le lezioni sono tenute da lui stesso, filmando il proprio monitor, e spiega le basi del sistema introducendo la filosofia “bank mirroring” nonchè l’utilizzo dei primi due strumenti inclusi nella piattaforma.

Le spiegazioni sono chiare e facili da capire anche per chi non sa nulla di trading, forex e finanza in generale. Chiaramente è necessario conoscere almeno i concetti “minimi” alla base delle variazioni di prezzo dei beni come la legge della domanda e dell’offerta.

Le prime due lezioni sono interessanti e si guardano volentieri. L’unica pecca è il ritmo della spiegazione non troppo incalzante ma si tratta di un aspetto trascurabile: in fondo lo stesso Daniele Repossi è tutto tranne che un formatore, quindi non è il caso di pretendere capacità d’insegnamento pari a quella dei professionisti.

Giorno 2

  • Tempo dedicato: 1 ora

La seconda giornata l’ho dedicata alla lettura dei contenuti del gruppo Facebook di SpiaBanche. C’è di ogni.

Principalmente si tratta di messaggi di benvenuto ed il resto sono messaggi che parlano delle lezioni (chiedendo chiarimenti o facendo domande mirate su alcuni concetti specifici) o messaggi dei più “anziani” che spiegano le operazioni fatte, l’esito delle compravendite e discutno di cosa fare nel futuro prossimo (cosa comprare e cosa vendere).

Non mancano gli screenshot di operazioni chiuse in positivo che, tuttavia, sono sempre postate dai soliti 2/3 testimonial.

Giorno 3

  • Tempo dedicato: 2 ore

Questo giorno l’ho dedicato a ri-guardare le prime due lezioni per ripassare i concetti delle prime due lezioni di SpiaBanche e fissarli meglio nella mia testa in attesa delle prossime.

Nel gruppo Facebook viene annunciato che sono state caricate in piattaforma anche le lezioni rimanenti ed una lezione “bonus” dedicata a chi di trading non ne capisce proprio un cazzo 🙂

Giorno 4

  • Tempo dedicato: 1 ora

A differenza dei primi giorni in cui c’erano in piattaforma solo le prime due lezioni, ora sono stati inseriti tutti i 12 video (per davvero), quindi ho guardato la prima lezione di quelle “nuove” sul sistema di bank mirroring.

Giorno 5

  • Tempo dedicato: 2 ora

Ho guardato altre 2 lezioni di quelle disponibili, arrivando alla sesta lezione.

Fin qui tutto bene. I concetti di mirror trading introdotti fino a qui sono abbastanza semplici, anche se a volte sono spiegati veramente male, in modo lento e con voli pindarici che fanno distrarre, ma si riesce a capire il succo della lezione in modo relativamente semplice.

In base alle mie precedenti esperienze, se il corso fosse fatto da un formatore professionista le lezioni potrebbero durare la metà e far capire il doppio, ma come già detto, non lamentiamoci e visto che il corso viene praticamente regalato non è il caso di avanzare troppe pretese. La cosa positiva è che all’inizio di ogni lezione Daniele dedica qualche minuto a fare un ripasso delle lezioni precedenti del metodo Spia Banche. In questo modo si riescono a capire i concetti in modo veloce e concreto.

Giorno 6

  • Tempo dedicato: 1 ora e mezza

Ne ho approfittato per guardare la settima lezione, un po’ più lunga delle precedenti.

Nel gruppo Facebook di SpiaBanche si vedono alcuni utenti a fare operazioni. Alcuni le chiudono in positivo, altri in negativo, alcuni con un conto reale ed altri con un conto demo. Si discute anche su quali siano le migliori piattaforme di trading con Daniele che ogni tanto interviene per chiarire concetti o domande che vengono poste.

Bilancio ed opinioni sul mio primo mese in SpiaBanche

Oggi è il 3 febbraio 2017 ed è trascorso quasi un mese (per l’esattezza 28 giorni) dalla mia iscrizione in SpiaBanche di Daniele Repossi (non chiedetemelo ancora: si, è lo stesso intervistato dalle Iene, non è un omonimo).

Io, come molti di voi credo, ho una primo lavoro che mi porta via buona parte del tempo delle mie giornate. Ho pure una seconda attività che porto avanti tra un impegno e l’altro. Il trading, quindi, per me rappresenta un tentativo di diversificare e gli dedico solo poche ore alla settimana. Ecco perchè dopo un mese sono ancora alla settima lezione.

Per questo motivo la mia opinione su SpiaBanche è che una persona normale (che ha un solo lavoro di 8/9 ore al giorno) a questo punto potrebbe aver già terminato (e ripassato) il corso senza troppi problemi. A questo punto, quindi, potresti essere pronto ad aprire un conto demo ed iniziare con le prime operazioni.

Commenti vari su SpiaBanche

Durante questo primo mese, ogni sabato pomeriggio, il buon Repossi teneva dei live sul gruppo Facebook in cui discute di cosa è successo a livello finanziario negli ultimi giorni ed è possibile fargli domande. Personalmente non ho avuto tempo di seguire le lezioni, quindi figuriamoci i live. Comunque credo che queste dirette siano molto interessanti ed utili per migliorare il proprio apprendimento del sistema di banks mirroring SpiaBanche.

Stato finanziario del progetto dopo 1 MESE

  • Uscite: 118€
  • Entrate: 0€
  • Ore di tempo dedicate: 10,5
  • Bilancio economico: -118,00 €

 

5 Commenti

  1. Giuseppe Fiore 9 febbraio 2017
    • Luca Collect 9 febbraio 2017
  2. Alessandro 25 marzo 2017
    • Luca Collect 25 marzo 2017

Che ne pensi? Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *