Guadagnare (anche da casa) lavorando come Cake Designer

La nascita del cake design (letteralmente “disegno dei dolci”) può essere fatta risalire al lontano 1840 in Francia, quando la tradizionale attività di decorazione artistica delle torte si arricchì di 2 importanti elementi per praticarla: il forno con temperatura controllabile e il bicarbonato di sodio quale sostituto del lievito. A quei tempi, però, non era ancora considerato un lavoro e tanto meno un’opportunità di fare soldi.

Che cos’è il cake design al giorno d’oggi

Negli ultimi anni questa tecnica culinaria si è diffusa in tutto il mondo grazie agli Stati Uniti, che l’hanno diffusa attraverso diversi format televisivi di successo.
Oggi fare il cake designer è un ottimo modo per guadagnare soldi divertendosi con un lavoro creativo molto richiesto, sfruttando la passione per la cucina. Questo professionista si distingue dal semplice pasticcere, perché è una sorta di “progettista della bellezza” delle torte, che ama sperimentare e ricerca la perfezione nella creazione dei suoi capolavori a partire da ingredienti senza forma. Grazie alla sua maestria e al talento, è in grado di riprodurre qualsiasi cosa: dalle piccole forme di zucchero a interi paesaggi in miniatura tutti da gustare.

I vantaggi del lavoro di cake designer

Soprattutto in questi tempi di crisi, il cake design offre delle ottime opportunità per fare soldi, sia svolgendo questa professione come attività principale che come secondaria per arrotondare.

Un cake designer può guadagnare anche molto, ma il suo guadagno a fine mese dipende molto dalle sue abilità e dall’impegno. Sempre più persone oggi si chiedono come diventare cake designer, perché un altro dei suoi grandi vantaggi è la flessibilità “totale”: di tempi, di luoghi di lavoro e di modi.

Infatti, se non si vuole aprire un’attività commerciale, nulla vieta di fare questo mestiere comodamente a casa, anche solo pochi giorni a settimana o nel tempo libero, per esempio la sera o nel weekend. Si è completamente liberi di gestirsi, sia in relazione ad altri impegni (lavorativi e non), sia concordando con i clienti la tempistica di svolgimento e consegna del lavoro.

Anche il modo di esercitarlo dipende esclusivamente dal soggetto: dal suo estro creativo e dalle tecniche che preferisce impiegare, non ci sono regole fisse.

Gli svantaggi di fare il cake designer

Questo lavoro, più che degli svantaggi ha delle “barriere all’ingresso”: il cake design non è per tutti e, in ogni caso, richiede studio e aggiornamento continuo. Infatti è necessario essere persone creative, pazienti e precise; avere una grande manualità e il senso delle proporzioni; conoscere bene i vari composti alimentari, nonché le tecniche e i prodotti per decorarli.

A differenza di altre, non è una professione che si impara in poco tempo. Il rischio di improvvisare è quello di rovinarsi l’immagine e giocarsi i clienti sin dall’inizio. Inoltre è necessario avere un piccolo budget da investire per acquistare le attrezzature professionali per operare in autonomia, lavorando come cake designer senza laboratorio.

Gli orari di attività possono giocare contro in corrispondenza delle scadenze: se si ha una consegna importante bisogna darsi da fare, rischiando di stressarsi molto, poiché la torta è un bene deperibile e non può essere preparata settimane prima.

L’ultimo svantaggio di questo lavoro è che la professione non è ancora riconosciuta legalmente.

Come diventare cake designer e guadagnare soldi

In Italia esistono molti corsi per diventare cake designer, in primis quelli organizzati dall’AICD (“Associazione Italiana Cake Designer”) con affermati professionisti internazionali. Chi ha un budget limitato e vuole diventare cake designer senza laboratorio, può optare per quelli svolti dai cake designer meno famosi, promossi su blog e pagine facebook. Per cercarli, è bene consultare il sito dell’AICD, i motori di ricerca e soprattutto i social, ottimo mezzo di promozione.

Quanto guadagna un cake designer?

La quantificazione dipende da numerosi fattori (complessità del lavoro, prestigio del professionista, ecc.), ma in genere il compenso medio va dai 25 euro l’ora in su. La decorazione di una torta normalmente richiede circa 4 ore e fa guadagnare almeno 100 euro. Considerando un impegno a tempo pieno (8 ore per 23 giorni al mese), un cake designer può fare soldi facilmente, ritagliandosi uno stipendio mensile di 4.600 euro.

Qui, il problema è quello che interessa tutte le libere professioni: farsi pagare dai clienti, talvolta dei “furbetti”. La cosa migliore è concordare un anticipo da versare all’inizio, almeno del 50%, per coprire le spese.

Che ne pensi? Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *