Piattaforme trading: quali le migliori e consigliate dagli esperti?

iattaforme-trading-grafici-app

Se stai pensando di fare trading online, una delle prime decisioni che devi prendere (ancor prima di pensare su quali titoli investire) riguarda la piattaforma trading che userai per svolgere le tue operazioni. Inoltre ricordati che il trading mette a rischio i tuoi risparmi ed il capitale che deciderai di investire.

Fare trading o operare sul forex al giorno d’oggi, infatti, equivale a chi giocava in borsa 20 anni fa; la differenza è che mentre 20 anni fa ti dovevi rivolgere alla banca per avere un intermediario che svolgesse le operazioni di vendita/acquisto per conto tuo, oggi questo compito può essere eseguito dall’utente in persona, direttamente da casa propria, grazie ad un PC ed alle piattaforme di trading online che ti permettono di operare sui tuoi mercati preferiti: forex, CFD, materie prime, e molti altri.

Come scegliere le migliori piattaforme trading

investimenti-tradingUna cosa fondamentale da sapere è che non esiste la piattaforma di trading migliore in assoluto; ma la nostra analisi servirà per permettere ad ognuno di stilare una classifica delle migliori piattaforme di trading a seconda delle proprie esigenze.

Se ai tempi della borsa si guardava principalmente la convenienza di una banca rispetto all’altra confrontando le commissioni, con i broker di forex e trading attuale ci sono molti fattori da considerare.

Ovviamente uno dei primi fattori da vedere è il costo della piattaforma di trading. La maggior parte consentono un’iscrizione veloce e gratuita e poi applicano delle commissioni su ogni operazione che facciamo. Per quanto le commissioni applicate dalle migliori piattaforme di trading siano basse, non sono da sottovalutare in quanto rischiano di erodere una parte dei nostri guadagni.

In una piattaforma l’usabilità viene prima di tutto

Il secondo fattore più importante da considerare è la semplicità e chiarezza di utilizzo. Siccome ci giochiamo i nostri soldi, ed il trading o forex è già abbastanza difficile di per sè, è necessario che ci troviamo completamente a nostro agio nell’uso della piattaforma e che l’interfaccia sia chiara e non lasci dubbi a che tipo di operazione stiamo compiendo quando schiacciamo qualche pulsante.

Nel fattore “usabilità” della piattaforma rientrano anche aspetti come la lingua (alcune infatti non sono disponibili in italiano), la chiarezza dei grafici e la velocità di utilizzo. Da non dimenticare anche l’assistenza ed il customer care che devono essere sempre disponibili in orario di trade (solitamente 9-17) ed in italiano (a meno che tu non sappia parlare ed ascoltare l’inglese in modo fluente)

Inoltre, è impensabile pensare di vivere la propria vita di fronte al monitor, giusto? Ecco perchè il terzo fattore importantissimo per scegliere la migliore piattaforma di trading è che deve esistere anche l’applicazione per smartphone/tablet e web-app.

In questo modo, in caso di bisogno, potrete comprare o vendere azioni/titoli/CFD anche mentre siete a fare shopping o fuori casa per una vacanza! Diversamente, il rischio è di non poter vendere al momento giusto (e quindi perdere un mucchio di soldi) o di non poter comprare (e quindi rinunciare a succulenti guadagni).

Altri aspetti importanti delle piattaforme di trading

grafico-trading-forex-cfdIl quarto aspetto da tenere in considerazione quando selezioniamo quella giusta tra tutte le migliori piattaforme di trading disponibili è la presenza di strumenti avanzati e/o automatici.

Al giorno d’oggi, infatti, certe performance sono raggiungibili grazie a strategie e tecniche di trading avanzate che possono essere programmate e fatte eseguire automaticamente dal sistema in caso di bisogno, alcune di queste sono:

  • il trading virtuale
  • il trading automatico (stop loss e non solo…)
  • sistemi di avviso in real-time in caso di eventi importanti
  • la possibilità di creare (e mantenere aggiornati) grafici ed indicatori personalizzati creati da noi sulle nostre specifiche esigenze
  • il “backtesting”, ovvero la possibilità di simulare una determinata strategia in un periodo passato, per verificare se avrebbe funzionato o meno.

Migliori piattaforme trading: alcuni nomi

A questo punto, ci tengo a dirti che prima di passare ad analizzare altri aspetti minori nella scelta delle piattaforme trading migliori del momento può esserti molto utile un elenco con i nomi di esse. Infatti, quasi sicuramente ne avrai ancora sentito parlare ed elencandole possiamo dar modo a chi vuole conoscerle meglio di approfondire sapendo a priori che quella di suo interesse rispetta gran parte delle attenzioni che consigliamo di avere in questa fase di scelta della miglior piattaforma trading. Tra le più blasonate ci sono:

  1. piattaforma-tradingPlus500
  2. Markets
  3. XTrade
  4. IG Markets

E per quanto riguarda le opzioni binarie:

  1. 24Option
  2. AnyOption
  3. IQOption
  4. OptionWeb

Piattaforme di trading gratuite

C’è chi si chiede che differenza ci sia tra le piattaforme di trading a pagamento e quelle gratuite. La realtà è che tutte le piattaforme di trading serie sono gratuite! Il guadagno dell’azienda che c’è dietro ad ogni piattaforma, infatti, deriva dalle commissioni che vengono applicate alle transazioni. Il consiglio quindi è di starealla larga da chi chiede fee d’ingresso o iscrizioni a pagamento e rivolgervi solo alle piattaforme trading gratuite, visto che sono anche le migliori su tutti gli altri aspetti.

Piattaforme trading sulla borsa

Le piattaforme trading permettono di comprare e vendere in diversi mercati: forex, CFD e, soprattutto, borsa. In tutte le migliori piattaforme di trading, infatti, è possibile comprare  evendere azioni delle aziende quotate nei principali listini europei ed internazionali come: Piazza Affari italiana, Wall Street americana, indici come il Nasdaq, il FTSE Mib, il Dow Jones, Standard and Poor’s, e ancora il DAX tedesco, il FTSE inglese, ed CAC francese.

Piattaforme trading con conto demo

piattaforme-trading-gratuiteSeppur non fondamentale per il trader mediamente esperto, il conto demo è una delle funzionalità che ogni piattaforma di trading deve fornire agli utenti. Se ti imbatti in una piattaforma trading che non ha un conto demo, o che fa pagare l’uso del conto demo agli iscritti, scappa a gambe levate! Grazie al conto demo della tua piattaforma trading, infatti, potrai imparare, testare e fare prove di qualsiasi tipo senza doverci rimettere del denaro reale (ed è una cosa che qualsiasi principiante deve fare prim di cominciare a guadagnare con il trading).

Piattaforme trading italiane

trading-plus500-igmarkets-broker-variUn altro mito da sfatare è quello delle piattaforme trading italiane. Nel mondo del trading, infatti, tutti i principali player offrono un eccellente supporto in italiano, con interfacce in italiano perfetto e guide scritte altrettanto ottimamente (sempre in italiano!) pur non essendo piattaforme trading con sede in Italia. Quindi possiamo dire che le piattaforme di trading italiane semplicemente non esistono perchè non ce n’è bisogno! Per essere sicuri che una piattaforma operi legalmente in Italia, infatti, è quasi sempre sufficiente assicurarci che sia autorizzata e certificata dalla CONSOB.

La piattaforma trading consigliata da Luca Collect

Per concludere ti posso dire che, nonostante abbia scritto questo articolo nel 2016, la mia prima esperienza (quando ero ancora un principiante assoluto) con il trading la feci nel 2011. Scelsi la piattaforma di trading senza aver letto recensioni.

Semplicemente, per scegliere la piattaforma di trading adatta a me, mi sono iscritto alle principali 4/5 piattaforme, le ho provate per un po’, e alla fine ho iniziato ad operare per qualche mese con il conto demo di Plus500 che permette di fare trading esclusivamente di CFD (Cosa sono i CFD). Ritengo infatti che, ancora oggi, sia una delle più complete piattaforme di trading, tra le più facili da usare e con il servizio di assistenza tra i più gentili ed efficaci.

Prima di salutarti voglio solo ricordarti di prestare sempre la massima attenzione quando investi i tuoi soldi perchè il trading mette a rischio il tuo capitale e, se a guadagnare soldi ci vogliono tempo e fatica, a perderli è un attimo!

One Response

  1. Francesco 28 aprile 2016

Che ne pensi? Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *