Lavorare Da Casa: guadagnare con un lavoro da casa serio

Sono migliaia le persone che ogni giorno cercano un lavoro da casa serio ma che inesorabilmente si imbattono in truffe oppure in offerte farlocche di lavori da casa che hanno tutte le caratteristiche tranne quelle di una proposta seria e che faccia guadagnare realmente.

lavoro-da-casa-serioPrima di iniziare a parlare di come lavorare da casa seriamente, bisogna dire una cosa: chi cerca un lavoro da fare a casa propria, spesso, intende un’attività poco impegnativa da poter fare per arrotondare semplicemente lo stipendio senza troppe pretese. Se rientri in questo caso, ti consigliamo di leggere anche le nostre 40 idee TOP su come fare soldi o il nostro dossier su come diventare ricchi.

In questo articolo scoprirai:

  1. Pro e contro del lavoro da casa
  2. Dove trovare offerte di lavoro serie
  3. Perchè il telelavoro sta (finalmente) prendendo piede
  4. Aziende che assumono lavoratori da casa

Lavorare da casa al giorno d’oggi: consigli per l’uso

Scommetto che, se hai mai provato a cercare un lavoro da casa, ti sei imbattuto anche tu nella cosiddetta “fuffa” sempre più diffusa nel web. Parliamo di quelle offerte di lavoro che, anche se non sono delle vere e proprie truffe, ci si avvicinano molto in quanto creano false aspettative, distorcendo la realtà per cercare di far aderire quante più persone possibile.

lavorare-da-casa-col-pcSpesso queste offerte di lavoro hanno un titolo accattivante, promettono di svelarti il segreto su come fare soldi facili o, spesso, fanno leva sulla possibilità di fare soldi online per incentivare le persone ad iscriversi a vari casinò e siti dalla dubbia moralità ed efficacia.

Inutile dire che il 99% delle persone che si approcciano a questo genere di proposte di lavoro da casa finisce con lo sprecare tempo (ed in alcuni casi anche soldi) per poi ritrovarsi, dopo qualche settimana, al punto di partenza.

Per questo motivo, se speri di trovare in un lavoro da casa la soluzione su come diventare ricchi, hai sbagliato completamente settore.

Infatti, se ti interessa tentare la strada dei grandi guadagni da casa col PC puoi provare con il trading, ma abbi cura di non affidarti al primo che capita e scegli con cura la piattaforma, meglio se GRATUITA come quella disponibile a questa pagina.

Se invece ti piacerebbe lavorare da casa seriamente, per poter avere un’entrata senza dover sottostare ad un capo opprimente ed a colleghi antipatici, potrebbe essere un’opportunità interessante di guadagnare soldi in discreta quantità.

Le migliori idee per lavorare da casa

Se poi vorresti considerare anche altre strade, ci sono molti lavori da casa da poter fare con il computer ma anche manualmente. I più diffusi sono:

  • Webmaster (colui che crea siti web)
  • Grafico (se sai usare programmi di grafica in modo approfondito)
  • Traduttore (per riviste, siti web o aziende)
  • Baby sitter, dog sitter (se ti piace l’idea di tenere bambini o animali di altre persone in casa tua)
  • Freelance in genere, ovvero puoi specializzarti in qualcosa che sai fare e proporti alle aziende che cercano la tua figura senza dover assumere un dipendente
  • Scrivere per portali online, blog o portali di compravendita servizi editoriali (si guadagna circa 1 centesimo per ogni parola dei nostri articoli)
  • Inserimento dati in cataloghi elettronici e/o siti web per agenzie di comunicazione o grandi imprese
  • Aprire un negozio online su Ebay
  • Trascrizione indirizzi o trascrizione testi dal formato cartaceo al digitale PC o, ancora, digitalizzazione di documenti cartacei
  • Offrire supporto da help desk per il servizio clienti di grandi aziende che assumono in telelavoro
  • Consulente di social media marketing per la gestione remota di profili Facebook, Twitter, Youtube o LinkedIn

Mentre spostandoci su offerte di lavoro da casa per arrotondare (o anche a tempo pieno) più tradizionali troviamo:

  • Lavorare confezionando o facendo imbustamento di oggetti di artigianato o altro tipo (calze, bomboniere, bigiotteria e molto altro)
  • Occuparsi di assemblaggio di componenti meccaniche o di prodotti manifatturieri
  • Fare telemarketing o procacciamento clienti telefonico
  • Svolgere servizi di segreteria remota in telelavoro
  • Wedding planner o organizzazione eventi di vario tipo

Per chi invece si sente audace e ha voglia di nuove esperienze, e si sta chiedendo quali lavori da casa potrebbe svolgere, ecco i 3 più gettonati:

  • Risponditrice ad una hotline (non c’è assolutamente bisogno di mostrare il proprio corpo)
  • Assistente alla salute degli anziani (ad esempio tenendo costantemente massaggiati gli arti a chi ha problemi di circolazione o altri aiuti simili)
  • Personal Assistant a persone ricche o VIP

Aziende che assumono in telelavoro lavorando da casa

A proposito delle assunzioni in telelavoro c’è da dire una cosa, cioè che grazie alla tecnologia che accorcia sempre di più le distanze, oggi sono sempre di più le aziende che possono assumere personale che lavora da casa senza perdere l’efficienza. Uno degli ostacoli che fino a qualche anno fa impediva di assumere dipendenti con il telelavoro era il fatto che, non essendo presenti in azienda, era difficile collaborare e comunicare con loro.
Oggi, per fortuna, non è più così.

La tendenza di lavorare da remoto è molto diffusa negli Stati Uniti, un po’ meno in Europa e, ancora meno, in Italia. Nonostante questo, anche in Italia è un settore che sta crescendo a doppia cifra ogni anno.

Innanzitutto, è bene sapere che gli annunci di telelavoro più numerosi si trovano sui portali di annunci: Bakeca, Subito.it, Kijiji. Oltre a questi, si possono trovare alcune offerte di lavoro da casa anche sui portali specializzati come InfoJobs alla categoria Telelavoro, Monster e Linkedin.

Per chi conosce le lingue e vuole lavorare con aziende estere senza doversi trasferire, il portale numero 1 al Mondo per la ricerca di annunci in telelavoro è FlexJobs, che contiene oltre 33mila offerte di lavoro da casa da più di 4.700 aziende diverse con sede in tutto il mondo. Per chi cerca lavoro è completamente gratuito e lo puoi raggiungere a questa pagina.

Secondo un articolo della testata americana Forbes (specializzata sull’ecoomia e mondo del lavoro) le aziende che assumono lavoratori con il telelavoro sono sempre di più e tra le principali ci sono anche molte multinazionali ed aziende importanti. Eccone alcune:

  • Teletech: azienda che si occupa di gestione aziendale ed assume prevalentemente persone che si occupino di gestire, da remoto, i processi aziendali. Risorse umane, produttività, gestione vendite e non solo…
  • Amazon, il re dell’e-commerce, assume in telelavoro prevalentemente addetti che si occupino di design (del sito e dell’usabilità delle applicazioni) e gestione delle risorse umane. Conta circa 100mila lavoratori da remoto!
  • Liveops è una tra le più grandi aziende di call center ed helpdesk da remoto. Praticamente assumono dipendenti che, da casa propria, possono fare esattamente lo stesso lavoro che farebbero nei call center nella loro sede: rispondere al telefono per conto dei clienti.
  • Dell, la famosissima azienda che produce apparecchiature informatiche sta assumendo soprattutto programmatori e progettisti che lavorino in telelavoro per lo sviluppo dei progetti che l’azienda gli assegna, ma anche addetti alle vendite e revisori delle richieste di rimborso avanzate dai dipendenti.
  • IBM invece è un’altra tra le più grandi aziende al mondo del settore tecnologico/informatico e ha molti lavoratori in telelavoro che si occupano di coordinamento dei flussi di lavoro e sviluppo software e programmatori.

Come si può lavorare da casa in modo serio?

negozio-online-lavoro-da-casaQui si inizia ad entrare nella parte interessante della questione. Riuscire a trovare un lavoro da casa serio è difficile almeno quanto trovare un lavoro “normale”.

Infatti, il fatto di lavorare in casa propria non fa eccezione alle leggi di mercato che esistono in tutto il mondo ed in tutti i settori economici.

Come avviene nel mondo “fuori da casa”, anche nel caso in cui vogliamo lavorare da casa abbiamo due opportunità diverse:

  1. la ricerca del lavoro dipendente o
  2. la creazione di un lavoro indipendente.

Lavorare da casa come dipendente

Questa è forse la maniera più tradizionale di approcciarsi al lavoro da casa senza investire nulla, ovvero facendosi assumere da un’azienda che ci permette di lavorare dal nostro ambiente domestico piuttosto che dalla sede aziendale. Ci sono varie mansioni che possono rientrare in questo genere di collaborazione e fanno riferimento al Telelavoro.

Il telelavoro è quella pratica in cui, grazie alle tecnologie legate a PC ed internet, è possibile lavorare da casa ma senza perdere i vantaggi di essere in sede aziendale. Qesto significa che, nel telelavoro (o lavoro da casa come impiegata), avrai comunque degli orari da rispettare ed in cui dovrai essere reperibile, proprio come fossi in ufficio. Le mansioni da poter fare in questo ambito sono quelle di segretaria, contabilità, inserimento dati, traduttore, giornalista, revisore di bozze ecc.

telelavoro-casaLa differenza nel lavoro da casa è che magari avrai un PC da cui potrai svolgere la tua mansione ed un telefono dedicato al lavoro sul quale potrai rispondere ai clienti, proprio come quando sei in azienda.

Se svolgi un lavoro manuale, è più difficile riuscire a lavorare a casa ma non impossibile. Ad esempio, se il tuo lavoro da dipendente consiste nell’insacchettare dei piccoli oggetti, con un po’ di flessibilità da parte del tuo datore di lavoro, è possibile far recapitare a casa tua i materiali necessari e potrai farlo dal garage anzichè dal capannone dell’azienda.

Se invece vorresti lavorare da casa ma lavori nel settore alimentare o c’è bisogno di un macchinario ingombrante per svolgere la tua mansione, è tutto più difficile. Nel primo caso il lavoro da casa rimarrà un sogno in quanto le norme sanitarie sarebbero difficilmente applicabili; nel secondo caso ci sarebbero degli enormi problemi logistici.

Lavorare in casa da indipendente

Un metodo più semplice, ma assolutamente non più facile di lavorare da casa è quello di mettersi “in proprio”. Se nel caso del lavoro da casa come dipendente potremmo incontrare le resistenze del nostro datore di lavoro, in questo caso abbiamo piena libertà di agire ed ognuno è libero di inventarsi un lavoro che gli piace.

Devi sapere che, lavorare in modo indipendente, ti rende a tutti gli effetti un lavoratore autonomo e, se non hai partita iva, puoi svolgere l’attività solamente in modo occasionale, cioè in modo non continuativo e fino ad un massimo di 5.000€ l’anno di ricavi.

Al di là delle problematiche legate all’aspetto fiscale del lavoro in proprio (aprire partita iva, pagare le tasse, eseguire tutti gli adempimenti fiscali, ecc) ne nascono altre che sono legate alla redditività, ovvero il trovare clienti.

Lavorare da casa in proprio può sembrare una passeggiata ma è tutto l’opposto in quanto bisognerà riuscire a conciliare le nostre esigenze, quelle dei familiari e quelle dei clienti, senza sottovalutare l’aspetto economico.

Insomma, se vogliamo fare un lavoro da casa per arrotondare può essere un sogno facilmente realizzabile, mentre se lo facciamo per crearci una vera e propria entrata economica per sostenere la famiglia, si diventa a tutti gli effetti dei piccoli imprenditori e bisogna assumersi tutte le responsabilità del caso. Si tratta, in sostanza, di un’attività completamente diversa da quelle che si possono fare in modo indipendente nei buchi di tempo o in telelavoro.

lavoro-creativo-a-casaLo spettro di lavori eseguibili da casa in modo indipendente sono molti, e spaziano molto a seconda delle capacità di ognuno di noi. Innanzitutto, se vuoi avere alcune idee su lavori da fare in casa puoi prendere spunto da queste 40 idee su come fare soldi ed applicarle in modo più o meno intenso a seconda di quanto vuoi guadagnare.

 

Come trovare un lavoro da casa serio e senza imbattersi in truffe

lavoro-da-casaBisogna fare una premessa: quando andiamo alla ricerca di un lavoro da casa, la fregatura è sempre dietro l’angolo. Con la scusa del “lavoro da casa”, che offre flessiilità oraria, libertà ed altri (apparenti) vantaggi, molti professionisti di poco valore cercano sempre di coinvolgere altre persone in progetti miopi e che di serio hanno ben poco. In questo modo però, coinvolgendo persone e facendole lavorare per qualche settimana, hanno sempre una sorta di ricambio di collaboratori con cui tirano a campare.

In questo articolo voglio darti alcuni consigli per saper riconoscere le offerte di lavoro da casa serie e quelle da cui è meglio stare alla larga, non perchè si tratti necessariamente di truffe ma perchè quasi sicuramente, in presenza di alcuni elementi, si tratta di proposte tutt’altro che serie.

Innanzitutto, e non mi stancherò mai di ripeterlo, lavoro da casa non significa guadagno facile.

Internet è il luogo in cui è più facile pubblicare un annuncio, e quindi è anche quello dove si concentra la maggior parte della “fuffa” che emerge quando parliamo di lavorare da casa.

Per questo motivo, quando leggiamo annunci su internet che promettono di farci guadagnare da casa lavorando poco, stando comodamente davanti al PC, e guadagnando 2-3.000 € al mese, è il caso di stare all’erta e valutare attentamente la proposta che ci viene fatta.

Altri campanelli d’allarme si devono accendere quando, nella ricerca di un lavoro da casa, leggiamo proposte che dicono cose come “lavora da casa solo 2 ore al giorno e guadagna uno stipendio intero” o, ancora peggio, “impegnati per 4 mesi e poi vivi di rendita per tutta la vita”, senza dimenticare chi ci vuole proporre “metodi e trucchi” per sbancare i casinò online, le slot machine o altri sistemi di scommesse.

lavori-in-casa

Altre caratteristiche degli annunci che sono spesso sintomo di offerte per lavorare da casa poco serie sono:

  1. Se nell’annuncio non è ben indicato il nome dell’azienda
  2. Cercando in internet il nome dell’azienda non si trova alcun sito internet aziendale
  3. Quando non si trovano i recapiti ed è possibile contattare l’offerente solo via e-mail
  4. Se i requisiti di ingresso sono troppo accessibili (nessuna esperienza, nessuna capacità)
  5. Quando c’è bisogno di acquistare un “kit” per iniziare a lavorare (come quelli Herbalife o di altre aziende di network marketing per intenderci)
  6. Se viene richiesto di partecipare a corsi a pagamento
  7. Quando il “datore” di lavoro non fissa un colloquio ma vi manda delle brochure o dei video da visionare, o vi fa compilare un questionario

Se stai cercando di lavorare da casa, comunque, al di là di questi consigli sarebbe molto utile ricordarci di una cosa, cioè che al giorno d’oggi abbiamo la fortuna di avere una rete internet che, oltre a consentirci di lavorare comodamente da casa grazie al telelavoro, è sempre molto ben fornita di informazioni su quasi qualsiasi argomento.

lavoro-casa-segretariaQualunque proposta di lavoro da casa ci venga fatta, quindi, può essere facilmente approfondità facendo alcune ricerche su Google come “nomeazienda opinioni” o “offerte di lavoro nomeazienda”.

In questo modo si possono leggere opinioni e, soprattutto, esperienze di altre persone che possono metterci in guardia ed aiutarci ad evitare di sprecare, tempo, soldi ed energie per proposte che sono tutto il contrario di un’opportunità di lavorare da casa seriamente!

Lavoro da casa: pro e contro

Come qualsiasi altro lavoro, anche il lavoro da casa ha alcuni vantaggi e svantaggi rispetto alle attività tradizionali. Vediamoli punto per punto.

lavorare-da-casa-seriamente

Lavorare da casa: vantaggi

Sicuramente, uno dei vantaggi principali del lavoro dal proprio domicilio è la comodità. Molti di noi infatti si lamentano della strada che devono percorrere per andare in ufficio, del traffico della città e dei lunghi tempi di viaggio che portano via buona parte del poco tempo libero che rimane dopo il lavoro. Lavorando da casa, invece, si eliminano completamente questo genere di problemi logistici.

Il fatto di trovare un lavoro da casa serio, infatti, risolve molti dei problemi degli studenti che hanno notoriamente poco tempo libero (e non lo possono certamente sprecare facendo i pendolari) o per quelle ragazze/donne che, se hanno un bambino, preferiscono di gran lunga poter lavorare da casa per poter fare anche la mamma e non, come avviene a volte, fare un lavoro full time per pagare la retta dell’asilo.

articolista-da-casaIl risparmio è un altro dei vantaggi del lavoro da casa: benzina, usura dell’auto, costo del parcheggio, pranzi e acquisti vari sono solo alcune delle spese che si possono eliminare lavorando da casa propria anzichè stare fuori casa tutto il giorno per lavorare in ufficio.

Detto ciò, un altro aspetto positivo del lavoro da casa è anche quello di potersi concentrare meglio, sentendosi a proprio agio senza colleghi antipatici o un capo che ti sta addosso e ti stressa per 8 ore al giorno. Ovviamente ciò non significa che il lavoro da casa vada preso sotto gamba e senza rispettare le scadenze.

Lavoro da casa: svantaggi

Se i vantaggi sono piuttosto interessanti e palesi, gli svantaggi del lavoro da casa sono un attimo meno immediati da constatare e vanno valutati attentamente.

Innanzitutto, lo svantaggio principale del lavoro da casa è che bisogna avere parecchio autocontrollo e capacità organizzativa. Senza la pressione di un titolare a cui rispondere, infatti, non è semplice mantenere la produttività ignorando le distrazioni che la vita di casa comporta.

Lavorare da casa implica inoltre che lavoriamo da soli. Questo significa che, in assenza di altri impegni che ci permettono di incontrare amici e/o parenti, il lavoro da casa ci potrà isolare dal mondo e limitare le relazioni sociali.

7 Commenti

  1. Maria rosa 9 febbraio 2016
  2. Diana 19 marzo 2016
  3. Salvatore 2 aprile 2016
  4. Kikka 25 aprile 2016
  5. Emilia 11 maggio 2016
  6. Lino 11 maggio 2016
  7. Antonio 28 ottobre 2016

Che ne pensi? Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *